Skip to main content
Radici di una comunità

La Piana di Settimo

Tra le rive del fiume Arno e lungo il tracciato dell’antica via Pisana si estende un territorio ricco di storia e dalla forte identità culturale: la Piana di Settimo. Arrivando in questa terra si verrà colpiti dalla bellezza dei suoi  borghi e dei suoi monumenti. Si capirà immediatamente di respirare secoli di storia antica, fatta di donne e uomini, dal carattere schietto e generoso, forgiati dal lavoro duro, di assoluta fiducia nei valori inossidabili della solidarietà e dell’attaccamento alla propria terra. Sarà per i campi coltivati che rispecchiano il rispetto della natura e dei suoi frutti, sarà per la bellezza senza tempo dell’Abbazia di Settimo e per le meravigliose chiese che in epoca medievale ne hanno tracciato una mappa ideale; sarà per il numero di attività produttive e ricreative  che testimoniano un passato recente ancora improntato al lavoro e all’aggregazione tra le persone, anche in tempi di globalizzazione selvaggia e smarrimento; sarà per tutto questo attaccamento alle proprie radici che la Piana di Settimo mantiene intatto lo spirito di  una vera e propria comunità.

Radici di una comunità

La Piana di Settimo

Tra le rive del fiume Arno e lungo il tracciato dell’antica via Pisana si estende un territorio ricco di storia e dalla forte identità culturale: la Piana di Settimo. Arrivando in questa terra si verrà colpiti dalla bellezza dei suoi  borghi e dei suoi monumenti. Si capirà immediatamente di respirare secoli di storia antica, fatta di donne e uomini, dal carattere schietto e generoso, forgiati dal lavoro duro, di assoluta fiducia nei valori inossidabili della solidarietà e dell’attaccamento alla propria terra. Sarà per i campi coltivati che rispecchiano il rispetto della natura e dei suoi frutti, sarà per la bellezza senza tempo dell’Abbazia di Settimo e per le meravigliose chiese che in epoca medievale ne hanno tracciato una mappa ideale; sarà per il numero di attività produttive e ricreative  che testimoniano un passato recente ancora improntato al lavoro e all’aggregazione tra le persone, anche in tempi di globalizzazione selvaggia e smarrimento; sarà per tutto questo attaccamento alle proprie radici che la Piana di Settimo mantiene intatto lo spirito di  una vera e propria comunità.

Obiettivi

Partecipazione e spirito di appartenza

È dunque con l’obiettivo di riunire e promuovere le attività di chi ogni giorno lavora e mantiene vive le tradizioni di questo magnifico territorio che nasce la Proloco della Piana di Settimo.
Il gran numero di associazioni, comitati, circoli ricreativi, parrocchie, società sportive che animano la Piana di Settimo e che hanno aderito immediatamente e appassionatamente a questo progetto, sono la testimonianza di come lo spirito di condivisione e di partecipazione sia ancora profondamente radicato in essa.

Obiettivi

Partecipazione e spirito di appartenza

È dunque con l’obiettivo di riunire e promuovere le attività di chi ogni giorno lavora e mantiene vive le tradizioni di questo magnifico territorio che nasce la Proloco della Piana di Settimo.
Il gran numero di associazioni, comitati, circoli ricreativi, parrocchie, società sportive che animano la Piana di Settimo e che hanno aderito immediatamente e appassionatamente a questo progetto, sono la testimonianza di come lo spirito di condivisione e di partecipazione sia ancora profondamente radicato in essa.

Prossimo evento

I nostri appuntamenti annuali

1

Febbraio – Carnevale di Badia a Settimo

Una domenica pomeriggio di febbraio per ritrovarsi tutti, grandi e piccini, in piazza don Furno Checchi, con animazioni, palloncini, bolle, e pentolaccia. Divertimento assicurato!
2

25-26 maggio – L'estate sta arrivando... Ritroviamoci a cena, svuotiamo le cantine!

Sabato 25 sera, nel guardino della Proloco, cena a tutto cinghiale. Domenica la decima edizione dello Svuotacantine, il Mercatino degli oggetti usati.
3

21-24 giugno 2024 – La Fiera di Badia

Siamo all'edizione n. 124, con tanti eventi: cene, concerti – tra cui quello con i leggendari Dik Dik – il concorso di pittura, la tombola, lo spettacolo pirotecnico finale.
4

5-8 settembre 2024 – Badia in Festa

Nel segno della tradizione e dello stare insieme: la Rificolona, cene con piatti della tradizione toscana, spettacoli musicali e teatrali e il sempre più affollato "Svuotacantine", il Mercatino degli oggetti usati.
5

8 dicembre – Mercatino natalizio della Piana

Si entra in pieno clima natalizio e la piazza di Badia si anima con le bancarelle dei manufatti creativi de "Le Signore di Badia", quelle con i prodotti artigianali e le idee regalo, il tour col trenino e le altre animazioni per bambini.

Durante tutti gli eventi sarà presente uno stand gastronomico con specialità fiorentine

Gino Terreni

Mostra permanente

Grazie al Comune di Scandici e all’Associazione Archivio Gino Terreni, nata per volontà degli eredi Sabrina e Leonardo Giovanni, nel 2019 la Proloco Piana di Settimo-Scandicci ha avuto l’onore di essere incaricata della custodia e della valorizzazione di alcune delle opere del Maestro Gino Terreni (1925-2015) più direttamente ispirate alle sue esperienze della guerra, della Liberazione e della Pace.

La mostra permanente di Gino Terreni è visitabile su prenotazione con un minimo di 10 partecipanti, il primo e il terzo sabato del mese, dalle ore 15.00 alle ore 18.00.
Per informazioni e prenotazioni: 333 7314022 oppure prolocopianadisettimo@gmail.com.

Abbraccio, 1964 (dalla serie “Valori Umani”). Xilografia su legno di filo, 50×70 cm.
Gino Terreni

Mostra permanente

Grazie al Comune di Scandici e all’Associazione Archivio Gino Terreni, nata per volontà degli eredi Sabrina e Leonardo Giovanni, nel 2019 la Proloco Piana di Settimo-Scandicci ha avuto l’onore di essere incaricata della custodia e della valorizzazione di alcune delle opere del Maestro Gino Terreni (1925-2015) più direttamente ispirate alle sue esperienze della guerra, della Liberazione e della Pace.

La mostra permanente di Gino Terreni è visitabile su prenotazione con un minimo di 10 partecipanti, il primo e il terzo sabato del mese, dalle ore 15.00 alle ore 18.00.
Per informazioni e prenotazioni: 333 7314022 oppure prolocopianadisettimo@gmail.com.

Mostra Gino Terreni
Abbraccio, 1964 (dalla serie “Valori Umani”). Xilografia su legno di filo, 50×70 cm.